Per vedere questo contenuto devi accettare la nostra cookies polici, grazie.

Berberè Alce Nero e Mortadella Primavera Bio: due eccellenze sulla pizza… a Bologna.

di 0 No tags Permalink

Berberè Alce Nero e Mortadella Primavera Bio due eccellenze sulla pizza… a Bologna durante MortadellaBo siamo andati a scoprire una delle pizzerie più innovative e particolari. Assieme allo chef Alessandro Proietti Refrigeri scopriremo una pizzeria unica nel suo genere e una pizza davvero speciale e originale dedicata alla Mortadella Primavera Bio.

Bologna è la città che non t’aspetti.
Sai che è bella, ricca di storia, piena di cultura, ma ogni volta lo apprendi come fosse la prima. E’ la città dai mille volti e dove convivono sempre l’anima più Pop (popolare) con quella – diciamo – più Snob (nobiliare). Qui tutte le anime, nella storia, hanno sempre convissuto: studentesca e borghese, metropoli e paese, operaia, industriale, artigiana e contadina. E’ la città dei diritti e del cambiamento, è il capoluogo di una delle regioni socialmente più avanzate del Belpaese, nel luogo comune (ma anche un po’ nelle statistiche) più equa, più solidale, più sostenibile. Qui spesso sono arrivati e arrivano prima tendenze, diritti… eppure resta un paesone, non ha mai perso la sua anima popolare tra innovazione e tradizione.

E’ in questa Bologna che nasce la Pizza di Alce Nero Berberè… e non poteva che nascere qui. Di questa città condivide il latente animo rivoluzionario/resistente e contemporaneamente il suo essere fortemente radicata nella storia, nella cultura che l’ha fatta e nella tradizione che da secoli la regge. Non a caso, come racconta Alessandro (Chef coordinatore), l’obiettivo di Berberè è stato proprio quello di rivoluzionare il modo di considerare la Pizza: da cibo spesso inteso di “bassa qualità” a piatto delizioso coniugando l’innovazione e la tradizione.

Berberè nasce – come progetto dei fratelli Aloe – nel 2010 da una passione per il cibo molto particolare: quella di preservare sempre – pur in un’offerta al top della qualità, della ricerca e della sperimentazione – la sua anima POP e cioè senza “scadere mai” in sofisticazioni gourmet che – se possono fare tendenza – tuttavia non sono sempre sincere. Berberè (oggi attivo a Torino, Firenze, Milano e Londra) nasce, quindi, con una mission tanto semplice quanto dura: preparare una pizza buonissima servita gentilmente in locali bellissimi.

Particolarità di Berberè di via Petroni a Bologna è certamente il suo felicissimo connubio con Alce Nero, indiscusso punto di riferimento per il mondo del bio in Italia. Alce Nero Berberè, infatti, per le proprie preparazioni usa solo prodotti Bio di alta qualità, meticolosamente selezionati e – volendo – anche riproposti in una fornitissima bottega biologica annessa alla pizzeria dove i clienti possono completare l’esperienza facendo anche comodamente la spesa.

Ogni “morso” – da Alce Nero Berberè – offre un’esperienza preziosa a cavallo tra un accurato processo di ricerca/innovazione e il solco della tradizione dell’eccellenza enogastronomica bolognese. Ci vuole coraggio, creatività, passione per fare ciò… ma si fa.

Un esempio concreto: neanche un mese fa, Bologna ha festeggiato, con MortadellaBò, una delle sue indiscusse eccellenze: la Mortadella Bologna IGP. La Mortadella è certamente il prodotto più POP della città di Bologna e contemporaneamente il prodotto che con l’IGP ha raggiunto vette di qualità indiscusse. E’ Pop perchè ha un gusto che conquista tutti, piace agli adulti come ai più piccoli: per quanto frutto di un antico sapere dell’esperienza norcina di questa terra, si lascia assaporare in modo sempre semplice e familiare, sapore sapido, profumo aromatizzato e un retrogusto inconfondibile che arriva dal profondo della tradizione di queste terre. E’ però, tuttavia, anche un prodotto che ha saputo innovarsi: il raggiungimento dell’IGP ne è una prova, ma lo è ancor di più, oggi, la capacità di essere anche Bio. Come appunto la Mortadella Bologna di Primavera Bio.

Ed è proprio da questa Mortadella Primavera Bio che Berberè ha raccolto – in occasione di MortadellaBò – il guanto della sfida tra innovazione/tradizione e ha voluto tentare uno degli abbinamenti più difficili: la Mortadella sulla pizza. Con un risultato, ovviamente, straordinario.

Nata come sperimentazione e come tributo a questa “un po’ regina e un po’ cenerentola” del gusto della tradizione emiliana, la Pizza alla Mortadella Bio di Alce Nero Berberè è destinata a rimanere un must, una pizza unica nel suo genere, semplice e bizzarra assieme, capace di trasformare un atto di per sé banale (mangiare una pizza) in una esperienza a 360° di assoluta qualità e sincera perchè totalmente priva di sofisticazioni.

Non ci sono ancora commenti a questo post.

Ti è piaciuto il post? Lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare e cliccando sul pulsante "Accetto", accetti i termini e le condizioni previste per l’utilizzo dei cookies. Per vedere quali cookie usiamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata alla privacy policy e cookies oppure modifica le impostazioni dei cookie cookie setting.